un angelo caduto in volo

E fu lì che la rividi, in quella solita panchina, in quel solito piccolo parco;

era lì con la testa china a fissare le scarpe, le cuffie alle orecchie e lo sguardo nel vuoto.

Fino a pochi anni prima abitava in quel quartiere ed era solita andare al parco a correre per scaricare i nervi, anche se adesso aveva preso casa molto distante da lì non riusciva ad abbandonare quel luogo:  sede di tanti ricordi felici e momenti spensierati.

All’epoca aveva poco più di vent’anni,  ma il volto era già segnato dalle mille battaglie; aveva fama di essere una “tosta” che non piangeva mai, che non si lasciava battere dagli eventi ed era proprio questo che spingeva le persone ad aprirsi con lei, aveva l’aria da guerriera che non porta sconfitta.

Rimasi ad osservarla a lungo, titubante se disturbarla o meno, non riuscivo a decidermi quale fosse “il momento giusto”, anche se probabilmente non ne sarebbe mai arrivato uno “giusto”, così alla fine mi decisi e mi avvicinai. Disturbata dalla mia ombra mi guardò con aria sospettosa e togliendosi una cuffietta dall’orecchio sinistro mi disse:

-…Prego?

Sul momento mi colse di sorpresa,  ma poi facendomi coraggio andai dritta al sodo:

-Non farlo,  so a cosa stai pensando e credimi non è la soluzione migliore.

-Scusi, non capisco a cosa si riferisce…

-So esattamente quello che dico e sono venuta proprio per impedirtelo, non posso lasciare che tu ti faccia del male in maniera gratuita, non così, non di nuovo … magari adesso non ti sembrerà possibile, ma Dio ha un piano anche per te, lascia che faccia il suo corso.

A quel punto smise di far finta di non capire,  sapeva chi fossi e a cosa mi riferissi.

Dapprima scrollò le spalle in modo arrendevole, ma poi, come presa da un moto d’ira, mi guardò fissa negli occhi:

Sono una che lotta, ho sempre lottato nella vita e continuerò a farlo. Io non credo nel “destino”, siamo noi a crearcelo con le nostre scelte e le nostre rinunce, nulla è impossibile se lo vogliamo veramente! Beh se tu non sei riuscita nei tuoi obiettivi è perché non ti sei impegnata abbastanza, evidentemente non ci credevi così tanto! No, io non diventerò come te … ti sbagli!

Mi disse quella quasi-bambina con voce tremante ed occhi lucidi, notai che finendo questa frase si morse il labbro inferiore quasi a volersi tappare la bocca, come se temesse che una parola in più potesse farla scoppiare in lacrime.

Mi dispiaceva averle dato un tale dolore, ma era giusto che sapesse, così,  mio malgrado, continuai il discorso:

Mi spiace piccola mia, so che avresti preferito non sapere, ma con gli anni scoprirai che non è possibile ottenere tutto ciò che volgiamo, che ci sono battaglie inutili da combattere perché feriranno solo e soltanto te, le persone ti feriranno senza alcun rimorso, vivrai amori non corrisposti e starai male nel vedere altri soffrire a causa tua, ma non devi temere queste esperienze, sopravvivrai, puoi fidarti delle mie parole.

E allora cosa dovrei fare?

Stavolta si rivolse a me con voce sottile e pietosa, come se queste parole le fossero costate le ultime forze che teneva in corpo…

Vivi la tua vita, accetta gli eventi per quel che sono, perché anche quelli che tu credi di aver cambiato in realtà sono andati per come dovevano andare … hai solo allungato il processo di qualche mese o anno in alcuni casi. So che è dura da accettare, ma a volte è meglio lasciar cadere l’ascia a terra piuttosto che combattere contro i mulini a vento.

Io non capisco … io non la conosco … perché mi dice tutto questo?

– Perché io non sono altro che te e non voglio più vederti piangere in silenzio.


V. G.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: