margaret mazzantini docet

io ho sempre sostenuto che nessuno si salva da solo.
io oggi mi vedo costretta a credere che, in tal caso, nessuno si salva e basta.

perchè?
seguite questo ragionamento:
– per me nessuno si salva da solo
– il che significa che deve esserci qualcuno disposto a prestargli una spalla, una mano, un braccio, un cuore
– ultimamente, “ringraziando” le persone che ho intorno, ho realizzato che quel qualcuno non esiste. o meglio, esiste quando succede qualcosa di grosso, ma davvero grosso (che so…un lutto?), ma non esiste quando succede qualcosa che è grosso solo per te, per te dentro.
– quindi, se nessuno si salva da solo, ma non c’è nessuno disposto ad aiutarlo….nessuno si salva.

e non è quel gioco di parole in cui c’è qualcuno, nessuno e non ricordo chi e blablabla.
no, è il fottuto ragionamento del mio fottutissimo cervello in questa stramaledetta domenica.

respirerò
l’odore dei granai

pace per chi ci sarà
e per i fornai

pioggia sarò
e pioggia tu sarai
e i miei occhi si chiariranno
e fioriranno i nevai

impareremo a camminare
per mano insieme
a camminare

domenica

ma del resto…la domenica è solo un giorno.
un solo, stupido giorno su 7.

è che… chi mi assicura che gli altri sei siano migliori?

F.V.

twitter @nostalgiadicosa

Annunci

2 pensieri su “margaret mazzantini docet

  1. E’ che se ci guardiamo bene intorno ci rendiamo conto che in realtà non siamo così soli e che dovremmo trovare il coraggio di condividere il nostro dolore senza paura di essere giudicati, perchè pensiamo che sia poca cosa. Il punto è che siamo i primi a darci addosso e a giudicare le nostre lacrime di conseguenza lo fa chi ci sta intorno.

  2. un piccolo pensiero suscitato da questi Pensieri che leggo volentieri:
    Nessuno si salva da solo; inteso come essere isolato dal modo.
    Una persona su un’isola deserta di ogni vita, si sente uno sventurato;
    una persona sola in una città intera, si sente un emarginato;
    Una persona da sola in una casa si sente depresso;
    Nessuno si salva da solo, perché nessuno riesce a vivere da solo.
    Siamo una Specie sociale, per quanto tentino di comprimerci questa nostra caratteristica genetica di specie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: