ricomincio da me

e da dove sennò?

“E’ la vita che mi sfugge, forse io che non so correre, tutto ormai mi sembra già rivisto… giorni a casa a ripetere che forse gli errori, sono sempre i miei. Sono ancora appesa ad un filo… camminando a passi lenti mi domando se c’è altro a parte il cielo…”

[L. Cirino- Libera]


Quante volte avete provato a rimettere insieme i pezzi di qualcosa che sembrava perfetto e che al primo urto si è letteralmente frantumato?

Quante volte avete pensato che sarebbe stato meglio raccogliere tutto alla meno peggio e gettarlo via senza pensarci su?

Siamo spesso tentati dall’incollare i piccoli pezzi più che dal cominciare tutto da zero.

Mesi fa mi sono chiesta: “Ma ricominciare da dove?”

Ho provato a rispondermi con giri di parole e punti di domande, ma solo adesso credo di averlo capito, anche se le modalità non mi sono ancora chiare.

Dovremmo essere abituati ai cambiamenti, perché fanno parte della nostra natura: siamo sempre in continua evoluzione come il tempo che scorre inesorabile.

Ma i cambiamenti sono tutto fuorché facili.

Anche quelli più piccoli e a volte impercettibili agli occhi degli altri, possono comportare un grande sforzo da parte nostra, immaginate il valore che possono avere quelli davvero consistenti.

Cambiando città, ad esempio, io ho cambiato aria, odori, paesaggi, strade, case, edifici, persone… ho lasciato la mia vita in un mondo di cui io non faccio più parte e che vive nei miei ricordi.
Troppo distante da tutto ciò che finora ho visto, sentito e percepito, mi sono sentita svuotata e senza meta.
Che rimane di una vita vissuta con altri, spesa per altri, quando poi ti guardi intorno e ti ritrovi sola?

…ci sei solo tu e per la prima volta è a te e soltanto a te che devi pensare.

Ho provato a guardarmi intorno e intorno a me ho visto il nulla.

Ho provato a guardare avanti, sempre avanti, solo avanti e ho intravisto un puntino luminoso.

Mi rendo conto soltanto adesso di aver vissuto quelli che qualcuno definisce ‘gli anni più belli’ dentro ad un tunnel, ben arredato, pieno di persone, ma concentrandomi su tutto ciò che mi circondava per paura di guardarmi dentro.

Continuo a non avere una meta precisa, procedo per piccoli passi e ogni piccolo traguardo rappresenta qualcosa che mi ricordi i miei sacrifici e la mia perseveranza.
Non so quanto altro tempo impiegherò per uscire dal tunnel, ma di certo questa volta mi guarderò dentro, per poter guardare avanti.

Ho perso tanto, troppo tempo a guardarmi intorno e a far finta di fare qualcosa per me, quindi adesso cercherò di mettere lo stesso entusiasmo nel fare un giro tra i miei pensieri e le mie paure, consapevole del fatto che il puntino luminoso è sempre lì, stabile, fuori dal mio tunnel.

Credo che il mio posto nel mondo, oggi più che mai, sia tra le mie braccia, nelle pagine bianche da riempire, nei sogni da realizzare, nella vita che da qualche parte sta ancora aspettandomi.

Che voi siate in cerca della vostra vita o che l’abbiate trovata, in ogni caso ricordatevi di continuare a guardare… oltre!

A.F.

Annunci

3 pensieri su “ricomincio da me

  1. il cambiamento parte da una base: affonda le sue radici in ciò che eravamo e ci permette di crescere.
    nemmeno il più grande cambiamento permette di cancellare totalmente ciò che eravamo, dunque escluderei il verbo ”cancellare”…e darei spazio al ”ricominciare” con una prospettiva diversa.
    ”evadere” può sembrare una fuga da qualcosa, in realtà guardarsi dentro credo che non sia compatibile con quest’ultimo termine…a mio modesto parere sarebbe più facile evadere da sè stessi per guardarsi intorno..
    ad ogni modo..ognuno sceglie il suo percorso..:)

  2. ricominciare, cambiare,… sono le soluzioni per evadere o cancellare qualcosa… :\
    se si cerca bene attorno a noi c’è qualcosa di piccolo di cui non ci siamo mai accorti, ma solo con la scoperta di questa piccola cosa si avverte un cambiamento dentro se stessi…
    e poi la vita è imprevedibile e non per forza bisogna ritrovare se stessi, ma tutto accade quando meno te lo aspetti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: