le donne e i broccolatori

che non sono venditori di broccoli

l’arte del broccolage, ovvero quella dell’acchiappo, della conquista con destrezza, della faccia da broccolo insomma.

in realtà quest’arte praticata da molti, e non sempre con successo, è favorita da donne che amano le lusinghe e gli sguardi ammiccanti. quelle che si aggirano, ad esempio per gli uffici postali, chiedendo aiuto e informazione al primo maschio di turno, ancor meglio se accompagnato. queste vagano per i saloni della posta fingendo di non saper pigiare il pulsantino per scegliere il ticket per lo sportello giusto, si piazzano in bella vista, occhiale scuro, borsa appariscente e si guardano intorno con fare distratto, ma in realtà cerca il broccolaro di turno.

che tu stai lì, la osservi, e ne studi le mosse. e se non trova nessuno che la broccoli, broccola lei e magari poi dice che ha iniziato lui per primo.

il broccolatore seriale, è quello che viene gratificato anche dal semplice sorriso di una donna, che in quel sorriso trova il premio al suo essere maschio da conquista, è quell’esemplare d’uomo, talvolta anche piacevole, che sta appoggiato al muro o al banco di un bar e osserva i movimenti di tutte le femmine che si muovono lì intorno. l’artista della broccolata, individuata la preda, sta lì a fissarla quasi distrattamente, seguendola con lo sguardo e cercando di intercettare il suo. a quel punto, la mossa successiva è determinata dalla reazione femminile.

se la femmina distrae il suo sguardo, il broccolatore prova ad insistere per qualche altro istante e poi molla facendo finta di nulla. se la broccolata, invece, gli occhi li nasconde giusto un attimo e poi controlla se il maschio la sta ancora osservando. a quel punto inizia la danza degli ammiccamenti. fino a quando non vien fuori dal bagno il compagno della broccola e tutto finisce lì.

insomma, l’arte del broccolare è estemporanea, è in mano a tutti, ma nelle corde di pochi. come ogni arte, e ha perfino i suoi musei. se volete ammirarne, trascorrete un pò di tempo alle poste, in un bar del centro, o in un supermercato di quartiere, e se non saprete resistere potete anche portarne un esponente in casa, che magari vi mostrerà la sua abilità in una personale solo per voi.

però poi non dite che era un semplice broccolatore. che se non son broccoli, almeno saranno cime di rapa.

domani è lunedì, buona domenica.

A.R.

Annunci

Un pensiero su “le donne e i broccolatori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: