tu mi fai girar come fossi una bambola

quando la donna è in balìa di un uomo

la canzone di Patti Pravo, la mitica ragazza del Piper, mi riporta alla mente ricordi di bambino. di quando la donna si faceva rapire da un povero ma bello, o preferiva un vitellone per intontirsi.

oggi non credo sia più così. o meglio, nessuna la racconta più così.

oggi le donne sono tutte lì pronte a vender cara la pelle, a parole ovviamente. ma nei fatti? tutte che cadono ai piedi del primo che le intorta per bene.

si lasciano affabulare da quello misterioso, da quello carino ma non troppo, gentile ma strafottente al punto giusto. e la donna gira come un ape in attesa di diventare regina.

sapete perché? perché l’uomo in cerca di moglie fa paura. meglio uno che invece va conquistato, uno che nessuna è riuscito mai ad accalappiare, che uno facile d’acchiappo. uno, insomma, che non ti offrirà nel giro di breve un anello di fidanzamento, perché poi lì sono responsabilità.

neanche quella che cerca marito disperatamente, che aspira a diventare desperate housewife insomma,  si “accontenta” del primo che arriva. diamine, bisogna scegliere! al costo di non scegliere mai, o peggio, incartarsi dietro il farfallone di turno, che però è tanto ma tanto affascinante.

anche trovarsi un amante mica è cosa semplice. un amante esclusivo intendo, uno che sia amante meglio di un marito, preciso, presente e puntuale. uno con le tre P insomma.

oggi l’uomo libero, vaga libero appunto. mette subito le cose in chiaro e colleziona bambole. che poi altre non sono che le stesse donne che si contendono lo stesso uomo. un contenzioso pazzesco.

vuoi mettere uno che lo voglion tutte? dovrà pur avere dei meriti. uno che non se lo fila nessuno, del resto, non ha appeal.

poi ci sono quelle che sanno cosa cercano, e si accasano con quello che in fondo tanto male non è, che ha tutte le carte in regola per essere il compagno di una vita.

lo trovano sempre quelle che appendono le scarpe da ballo al chiodo.

io, non sono un bravo Fred Astaire.

A.R.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: