esiste un futuro

o sarà solo un presente sempre meno felice?

scrivo sempre meno, e faccio ammenda, ma c’è un motivo. osservo intorno a me un mondo che muore, e la cosa non mi piace affatto. io scrivo solo se ho delle sensazioni e delle emozioni da condividere, altrimenti tengo per me.

finché posso, ovviamente. mi spiace dover procedere con la riflessione che segue, ma mi è doveroso.

siamo una generazione senza futuro. e se la nostra generazione non ha futuro, allora non c’è un futuro.

troppo dura come affermazione? io direi, oggettiva.

vi pongo una domanda. che futuro può nascere dal presente in cui viviamo?

nessuno, o almeno non un futuro come lo abbiamo sempre inteso.

disoccupazione, degrado sociale, malcostume e incertezza, ci portano a vivere alla giornata. tiriamo a campare. ma per quanto ancora potremo tirare, senza che tutto si spezzi?

la generazione dei nati tra la metà degli anni 70 e la metà degli anni 80 ha vissuto, come me, una giovinezza di spensieratezza e crescita economica diffusa, dove tutti si correva verso l’obiettivo degli anni 2000 con l’entusiasmo di chi si sta preparando allo sbarco su Marte, ad una nuova era.

non era così.

siamo tutti sulla stessa barca. chi ha delle sicurezze e chi no, perché tutto è precario e determinato.

siamo stati definiti pochi giorni fa il male della società contemporanea. facciamo che ne siamo stati il frutto? facciamo che ci avete coltivato così, e adesso volete darci delle colpe?

la cosa più incredibile è che siamo disincantati, disillusi e accettiamo che le cose vadano così. che ci incazziamo a fare? lauree inutili, sacrifici che non hanno un controvalore economico, società civile che stenta a collocarci. siamo i giovani figli di una società vecchia. nessuna novità, lo si dice da anni., e nessuno ha fatto nulla per cambiare questa situazione, tranne che lasciarci invecchiare giovani.

dicono: è normale. bisogna accettarlo. arriveranno tempi migliori. i nostri figli avranno modo di rifarsi.

i nostri figli? hanno pure il coraggio di illuderci che avremo famiglie normali, figli e mulini in cui fare colazione.

sveglia! il futuro è ora. perché accettiamo che qualcuno decida del nostro male? vedo vecchi cavalcare i nostri motivi, fare movimenti stellari e manifestazioni in nostra difesa, sono tutti futuristi, ma nessuno di loro che abbia 30 anni e sappia davvero qualcosa del nostro futuro.

fatevi da parte, andate a giocare a canasta e a bocce, trovatevi un hobby, lasciateci costruire il nostro futuro, che il presente che ci avete dato vi è venuto abbastanza male.

e dire che io non mi ritengo sfortunato, per il semplice motivo che cerco di muovermi in quella che ci hanno venduto come la società liquida. troppo facile dire che dobbiamo adeguarci e costruire le nostre opportunità, quando niente di noi è spendibile nel quadro in cui siamo stati inseriti.

poco tempo fa l’estero poteva essere una soluzione, ma ora che la crisi è globale, che la globalizzazione è in crisi, io penso che tutto si possa risolvere uscendo dalla porta di casa e dandosi da fare.

ci hanno raccontato di scosse e strigliate, ma non ci hanno detto che erano menzogne. anche perché lo sapevamo già da noi.

vi lascio con questa riflessione: è davvero questo il futuro che ci meritiamo?

io ho forti dubbi.

A.R.

Annunci

6 pensieri su “esiste un futuro

  1. vuoi che ti dica la mia opinione? sono stata una madre attenta di una figlia bella e intelligente con molte piu’ qualita’ di me. e l’ho vista dalla mia parte di madre sprecare i suoi anni migliori, la giovinezza , la passione in mille cose senza futuro possibile
    Ho urlato, ho pianto , ma ero io sola a vedere il disastro , e forse mi sbagliavo…
    il mio punto di vista forse era sbagliato , mi dissi un giorno… io non vivro’ il futuro , come mia figlia.
    io sono l’arco , e lei la freccia . posso solo darle la forza , ma lei arrivera’ dove solo lei sara’.
    allora ho smesso di urlare e protestare.
    e ha iniziato il padre ad avere le ansie… gia’ , lui che mi mi diceva sempre che sbagliavo a pensar male… s’erano forse invertiti i ruoli?
    adesso lei ha fatto 30 anni… adesso sta pensando al suo futuro, sta costruendo il nido…pensa a un figlio suo… ha un compagno con cui condivide progetti…
    la mia opinione e’ questa : lei e tutti voi , vi siete presi la parte migliore e l’avete vissuta.
    Il resto sara’ il pedaggio.
    Il contrario di quanto hanno fatto fare a noi .
    Noi abbiamo sprecato il meglio della nostra vita a preparare un futuro di vecchiaia … e sia chiaro…i turlupinati siamo noi , la vecchiaia e’ dolore , malattie , handicap, medicine e paura di morire nel dolore. Non ci sono vecchietti da pubblicita’ …
    Vivi la tua vita adesso.

    • Io Andrea non mi sono arresa, continuo a lottare per realizzare i miei sogni ed aiuto anche altri a realizzare i loro, cosi’ ci aiutiamo a vicenda in questa società sempre piu’ individualista.
      E tu, ti sei arreso?

      • Arrendersi significherebbe lasciarsi vivere, e io continuo ad essere vivo e decidere per il mio futuro. ma ho la netta sensazione che ci sia anche chi decida per me in maniera uguale e contraria.

  2. Caro Andrea,
    il futuro lo creiamo noi con le nostre parole, azioni e pensieri, continua a vivere per passione e non curarti di chi vuole distruggere i tuoi sogni, la vita è la tua e hai tutto il diritto di vivertela come meglio credi, sempre nel rispetto del prossimo.
    Ciao 😉

  3. OTTIMA OSSERVAZIONE ANCH’IO MI CHIEDO LA STESSA COSA E SONO FIERA DI APPARTENERE ALLA GENERAZIONE DEGLI ANNI ’70 ANCHE SE è QUELLA CHE OGGI COME OGGI SOFFRE PIù DI TUTTO DI COME STA ANDANDO IL MONDO E CHE SEMBRA ANDARE CONTRO DI NOI…..è VERO BISOGNA SVEGLIARSI MA COME SI FA IO NEL MIO PICCOLO CERCO DI FARLO MA SI SA DA SOLI NON SI GIUNGE MAI DA NESSUNA PARTE E MOLTE VOLTE NON VIENI NEANCHE ASCOLTATO PER CUI SEI COSTRETTA A LASCIAR PERDERE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: