il valore del silenzio

in una guerra di parole

Aforisma del giorno:

Un silenzio vale più di mille parole.

Mi chiedo spesso come sia possibile: è già abbastanza difficile comunicare in maniera efficace attraverso un linguaggio comune, figuriamoci rimanendo in silenzio.

Gli aforismi sono come delle illuminazioni: concludono in maniera sintetica un ragionamento filosofico precedente.  Ma ci sono casi in cui è possibile tentare di mettere in discussione la validità di queste frasi, in termini specifici si può cancrizzarle.

“L’aforisma cancrizzabile è  una massima che, pur di apparire spiritosa, non si preoccupa del fatto che il suo opposto sia egualmente vero” [U. Eco]

Gli elementi ci sono tutti: la frase in questione mi fa sorridere in effetti e se si pensa al valore delle parole di fronte a un silenzio che non comprendiamo, si capisce bene che è meglio confrontarsi e dar spazio alle proprie idee e considerazioni.

Ci ho messo poco a ribaltare il senso di un aforisma che finora mi era stato anche bene, sarà che oggi ho voglia di dire tutto e il contrario di tutto, in questo modo non ci sarà spazio per le incomprensioni, ognuno coglierà l’aspetto che più gli piace.

In realtà, quando ci sono in ballo emozioni forti, di qualsiasi genere, non ci sono né vinti né vincitori, non c’è parola o silenzio che possa far giungere ad una comprensione del punto di vista altrui, non subito almeno.

Non riuscire a farsi capire è un fallimento, tanto quanto non riuscire a capire ciò che ci viene detto.

Superata la fase della fallimento comunicativo, possiamo facilmente notare come ciò che comunemente ci permette di avvicinarci alle persone (le nostre proprietà linguistiche e il buon uso che ne facciamo)  improvvisamente tende ad allontanarci. E questo succede pur utilizzando lo stesso registro, è tanto un problema di codifica (il modo in cui il pensiero viene tradotto in parola) quanto di decodifica ( il modo in cui questa viene recepita).

Forse il silenzio vale più di mille parole nella misura in cui ci lascia nel dubbio, in uno stato speranzoso di comprensione dell’altro.

E se è vero che …

Chi non capisce i tuoi silenzi, probabilmente non capirà neanche le tue parole.

Chi non capisce le tue parole, non potrà neanche lontanamente capire i tuoi silenzi.

A.F.

Annunci

5 pensieri su “il valore del silenzio

  1. poi grazie al cielo esistono cose preziose come L’EMPATIA, e se sei fortunato dovresti cercare di circondarti di persone così.. con cui hai la pazzesca fortuna di poter stare in silenzio, che tanto, loro, han gia capito tutto.

    Dico ma…voi king’s speech l’avete visto?! 4 oscar a un re che sta zitto, quando ci sono persone che parlano anche troppo, son cose che fan riflettere.

  2. ogni istante trascorso nel silenzio muoviamo un passo in direzioni opposte,ogni istante avvolto dal silenzio è il duro lavoro per costruire un muro insormontabile, barriera fatta di orgoglio,paura,rimpianti e rimorsi.ogni istante trascorso nel silenzio dimentichiamo il suono di una voce,una luce in uno sguardo, la gioia e la malinconia in un sorriso.ogni attimo trascorso nel silenzio ci arrendiamo senza lottare ,dormiamo un sonno senza sogni e moriamo senza aver vissuto. A.D. BEFORE IT’S TOO LATE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: